Cosa si intende per medicina estetica
La medicina della bellezza

La medicina estetica è una branca della medicina che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive un disagio per un inestetismo: è indirizzata alla prevenzione ed al trattamento medico degli inestetismi e dei dismorfismi e delle cause che li hanno prodotti, al perseguimento del benessere psico-fisico dell’individuo, alla prevenzione e trattamento dell’invecchiamento in tutte le fasce di età.
Non deve essere, però, considerata fine a se stessa ed al perseguimento del solo fine estetico: la medicina estetica non è indirizzata al semplice trattamento dell’inestetismo, bensì alla individuazione e cura di tutte le patologie afferenti l'inestetismo stesso. Proprio per questo, la medicina estetica coinvolge altre branche specialistiche della medicina: insieme agiscono sia in termini di prevenzione che di cura.

La medicina estetica può arrivare a coinvolgere la medicina interna, la terapia fisica e riabilitativa, la posturologia, la scienza dell’alimentazione, l’endocrinologia, la dermatologia, la geriatria e gerontologia, la flebologia e la linfologia, la medicina termale, la ginecologia, l’andrologia, la piccola chirurgia ambulatoriale – con esclusione della chirurgia specialistica, la laserterapia e la laserchirurgia, la cosmetologia, la psicologia, la terapia del dolore, lo studio ed il trattamento dello stress e della qualità del sonno, la ricerca del wellness ed i fondamenti di etica e bioetica in medicina estetica.
Facciamo un esempio, per spiegare bene come la medicina estetica agisca in sinergia con le altre branche della medicina. Parliamo della cellulite: questo inestetismo provoca un brutto aspetto della pelle in determinate aree del corpo; la medicina estetica agisce direttamente sull’inestetismo, le cui cause vanno però ricercate, generalmente, in una cattiva circolazione sanguigna e linfatica. Solo la risoluzione di queste problematiche può prevenire la formazione della cellulite e rafforzare i risultati raggiunti dall’intervento del medico estetico.
Per cui possiamo affermare che la cura di quello che è considerato un difetto fisico passa obbligatoriamente dalla ricerca di una potenziale causa fisiologica, che va affrontata prima di qualsiasi trattamento per decretarne il pieno successo.

Oltre all'importante contributo per il trattamento multidisciplinare degli inestetismi, delle alterazioni estetiche costituzionali, delle conseguenze estetiche e psicologiche delle malattie e degli inestetismi traumatici, la medicina estetica finalizza il suo intervento al raggiungimento e al mantenimento della salute secondo quanto stabilito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità: la salute va infatti intesa come "espressione di una condizione di benessere psicologico e fisico e non come assenza di malattia".

Sebbene questa branca della medicina esista da molti anni – dagli anni ’70, in Italia non esiste ancora un percorso accademico specificatamente dedicato, ovvero non esiste la specializzazione universitaria in medicina estetica, ma alcune scuole di formazione post-laurea e master.
Il medico estetico è un professionista laureato in Medicina e Chirurgia che ha poi seguito un percorso formativo specificatamente dedicato al trattamento delle problematiche estetiche.

Prenota ora la tua visita
Clicca per chiamare adesso
Chiama

oppure Invia la richiesta per fissare un appuntamento col Dott. Bertoloni,
verrai contattato dallo studio più vicino a te.