Rughe del viso?
Ecco come eliminarle

Le rughe sono la rappresentazione esteriore di ciò che succede alla nostra pelle con l’invecchiamento.
Il processo dell’invecchiamento cutaneo è del tutto naturale e comincia anche piuttosto presto, intorno i 25 anni, solo che all’inizio, fortunatamente, non se ne vedono gli effetti. Questi cominciano ad apparire in seguito: intorno ai 30 anni i primi segni di espressione, dai 40 le prime vere rughette.

Questa lenta progressione dell’invecchiamento cutaneo, dato della degenerazione delle facoltà di rinnovamento cellulare e di produzione di sostanze costitutive degli strati più profondi della pelle, ci deve far capire quanto sia importante la prevenzione: per far sì che la pelle invecchi nel miglior modo possibile e per ritardare gli effetti visibili di tale invecchiamento si deve giocare di anticipo. Sin dalla giovane età è, infatti, importantissimo curare la detersione, l’idratazione, il nutrimento, la protezione dagli agenti atmosferici e dai raggi solari.

Quando, invece, le rughe si manifestano e rendono la pelle non più soda e distesa, è allora il momento di intervenire con trattamenti decisivi.
In questo ci vengono in soccorso la medicina e la chirurgia estetica, che mettono a disposizione tutta una serie di trattamenti, più o meno invasivi, per contrastare ed eliminare le odiose rughe.

• Il lifting
Il lifting è l’intervento chirurgico per eccellenza per l’eliminazione delle rughe. Tramite lo stiramento della pelle le rughe vengono cancellate e vengono corretti anche eventuali cedimenti.

• I filler
Il sistema di eliminazione delle rughe del viso tramite filler prevede l’infiltrazione di sostanze sotto la superficie cutanea, con lo scopo di risollevare le aree depresse e riempire le rughe.
I filler più utilizzati sono quelli a base di acido ialuronico. Questo metodo non invasivo permette di vedere da subito dei miglioramenti dall’aspetto del tutto naturali: l’acido ialuronico è un costituente naturale del derma, che si lega alle molecole d’acqua e conferisce, quindi, idratazione, morbidezza e turgore ai tessuti. Siccome uno degli effetti dell’invecchiamento cutaneo è proprio la diminuzione della produzione di acido ialuronico da parte dell’organismo – causa per l’appunto della formazione delle rughe – con i filler si va a ridare alla pelle la giusta quantità di questa sostanza, per ri-idratarla in profondità e ridonarle morbidezza, turgore e tonicità, eliminando i segni creati dalle rughe.

• Il botulino
Con il botulino si vanno ad eliminare quelle rughe dette dinamiche, ovvero quelle causate della mimica facciale, che, se in giovane età rappresentano solo dei caratteristici segni di espressione, con il tempo divengono veri e propri solchi sulla pelle.
La tossina botulinica viene iniettata nei muscoli mimici del volto causando una riduzione dell’attività contrattile e una conseguente attenuazione delle rughe d’espressione.




Prenota ora la tua visita
Clicca per chiamare adesso
Chiama

oppure Invia la richiesta per fissare un appuntamento col Dott. Bertoloni,
verrai contattato dallo studio più vicino a te.