Reggiseno post mastoplastica
Perché e come sceglierlo

Cosa si può indossare dopo l’intervento di mastoplastica? Non un reggiseno comune, ma un reggiseno postoperatorio.
Questi reggiseni hanno la caratteristica di essere giustamente avvolgenti, pratici e comodi per la fase immediatamente successiva all’operazione di mastoplastica.
In passato si utilizzavano delle bende, che potevano risultare scomode e antiestetiche. Oggi, invece, i reggiseni postoperatori permettono di prendersi cura del seno avvolgendolo e proteggendolo, senza interferire con la guarigione delle ferite e senza provocare infiammazioni, nel massimo confort pratico ed estetico.
Anche se non sono paragonabili alla lingerie, oggi si possono trovare in commercio reggiseni postoperatori dai tagli e dai colori che ben si adattano ad ogni tipo di abbigliamento – l’unico limite sta nelle scollature, sia anteriori che posteriori, che vanno ridefinite per un po’, fintanto che si indossa un reggiseno di questo tipo.
In ogni caso, sono pur sempre di più facile indosso ed esteticamente più gradevoli rispetto alle ingombranti bende che venivano utilizzate in passato per lo stesso scopo.

La funzione del reggiseno postoperatorio


Una delle funzioni più importanti del reggiseno postoperatorio è quella contenitiva: questa azione permette di ridurre il gonfiore che si genera in seguito dell’operazione e di velocizzare il processo di guarigione.
La compressione che esercita, inoltre, è fondamentale per stabilizzare le protesi ed evitare gli accumuli di siero in tutta la zona mammaria.

Quali caratteristiche deve avere un reggiseno postoperatorio?


Il reggiseno post mastoplastica deve essere privo di cuciture per evitare fastidiosi sfregamenti e pressioni.
Il tessuto di cui è composto deve essere completamente traspirante, poiché verrà indossato 24 ore su 24 per diverse settimane.
Siccome la praticità e la comodità sono prioritarie, il reggiseno postoperatorio ideale deve avere l’apertura anteriore, che facilita i movimenti e le medicazioni, e anche le spalline larghe e regolabili: dopo l’inserimento delle protesi il seno aumenta di peso, per cui è importante che le spalline del reggiseno offrano il miglior sostegno senza irritare o segnare la pelle delle spalle.
Sempre per facilitare il percorso postintervento, è bandito il ferretto, non solo nell’immediato, ma per almeno sei mesi, poiché potrebbe interferire con un corretto percorso di guarigione.

Per quanto tempo va indossato?


Il reggiseno postoperatorio va indossato per almeno un mese giorno e notte. È consigliabile continuare ad utilizzarlo durante il secondo mese postintervento 12 ore al giorno, per garantire una stabilizzazione definitiva delle protesi.







Cosa dicono i nostri clienti

Prenota ora la tua visita
Clicca per chiamare adesso il +393488919564
Chiama
oppure Invia la richiesta per fissare un appuntamento col Dott.Bertoloni,
verrai contattato dallo studio più vicino a te.