Le varie tipologie di seno
e come influiscono sulla bellezza

Partiamo subito con una domanda: perché parlare di tipologie di seno?
Parliamo proprio di tipologie perché come accade naturalmente per altre parti del corpo, anche il seno non è uguale in tutte le donne.
Così come si parla di naso aquilino o a patata, oppure di mento sporgente o sfuggente, anche il seno si può presentare con forme diverse.
Ogni donna nasce con i propri tratti distintivi, che non sono solo altezza, colore di occhi e capelli. Per il seno vale lo stesso discorso: non è una dotazione standard, uguale per tutte, proprio come gli occhi, i capelli, ecc.

Non esiste una nomenclatura scientifica per le tipologie di seno, sono più definizioni, talvolta anche divertenti, ricavate dall’osservazione, che servono a rendere perfettamente l’idea di quale forma di seno si stia parlando.


ragazza in reggiseno

Abbiamo deciso di parlare delle varie tipologie di seno un po’ perché è veramente un argomento curioso, ma soprattutto perché la forma del seno viene spesso sottovalutata e viene, invece, molto più considerata la sua grandezza. In realtà molti esperti concordano sul fatto che quella che potremmo definire la “bellezza” di un seno stia più nella sua forma che non nel suo volume.

Da un punto di vista più professionale, possiamo individuare due categorie generiche di tipi di seno: i seni di anatomia normale, ovvero quelli dalla forma simmetrica e regolare, indipendentemente dalle loro dimensioni più o meno grandi e i seni di anatomia anormale, categoria che comprende l’anisomastia, cioè le mammelle asimmetriche o diverse di volume, il seno tuberoso, cioè quello a forma allungata e tubulare e le mammelle ptosiche, risultato dei processi di “svuotamento” e “caduta” dovuti a svariate cause, come il peso delle mammelle stesse, gravidanze e allattamento, l’età ma anche il fumo, che danneggia le fibre elastiche della cute.

Ma le definizioni più fantasiose e che rendono meglio l’idea delle possibili varie forme di un seno vengono più o meno tutte dal mondo della moda, dove una classificazione si rende quasi necessaria per la realizzazione di capi e di intimo perfettamente modellati sulle forme del corpo.
Ed ecco allora che sentiremo parlare di seno “tondo”, “east west” – con i capezzoli divergenti, “side set” – più voluminoso all’esterno, “tear drop” – a goccia, “slender” – appiattito, “a campana” – seni grossi e distanti.

Insoddifatta del tuo seno?

Si, scopri come migliorare il tuo seno

No, scopri come valorizzarlo

varie tipologie di seno

Tipi di seno e reggiseno giusto


Ogni donna è in genere molto critica nei confronti del proprio aspetto fisico ed il seno non viene certo risparmiato: nell’immaginario collettivo esistono dunque tipologie di seno considerate più belle di altre.

Secondo un sondaggio svolto in Europa, per circa il 90% delle donne intervistate la forma di seno più bella in assoluto è quella “a goccia”, ovvero il seno che appare tondeggiante frontalmente, a goccia se visto di lato. In fondo non troppo lontano dalla mitica “coppa di champagne” di alcuni anni fa, solo che oggi si preferisce una forma un pochino più piena.

Come ogni altra parte del nostro anche il seno può essere valorizzato grazie al giusto reggiseno. Vediamo quindi insieme come fare.

Seno a Goccia


Iniziamo proprio con l'analizzare quella tipologia che tutte sembrano desiderare: il seno a goccia. Caratterizzato da una forma stretta nella parte superiore e più ampia in quella inferiore, si tratta sicuramente di un seno abbondante e pesante che deve essere sostenuto da un reggiseno robusto. Utilizzate coppe in grado di sollevarlo anche per andare a riempire la parte superiore che risulta un po' vuota.

Seno a Campana


Molto simile al seno a goccia, questa tipologia si presenta con una pendenza molto più accentuata tra la parte superiore e inferiore. In questo caso vi consigliamo un reggiseno coprente in grado di sostenere un seno pesante.

Seno Snello


Questa tipologia è caratterizzata da una forma più ampia nella parte superiore e generalmente è magro e poco pieno. Per valorizzare al meglio questo tipo di seno vi consigliamo un reggiseno push-up che permetta di portare il seno verso il centro in modo da creare una scollatura che non è presente naturalmente.

Seno Rotondo


Molto apprezzato sia dall'universo femminile che maschile, il seno rotondo è pieno sia nella parte superiore che in quella inferiore. Non richiede molto supporto quindi potete optare per un reggiseno a balconcino che esalti le curve.

Seno troppo grande?




Prenota ora la tua visita
Clicca per chiamare adesso il +393488919564
Chiama

oppure Invia la richiesta per fissare un appuntamento col Dott. Bertoloni,
verrai contattato dallo studio più vicino a te.